.
Annunci online

SERAPIONE
Un filo di musica rock, le matite, le carte.


libri


27 novembre 2009

Libri

Ho appena finito di leggere un libro bellissimo. Il testamento francese è il  titolo, Andrei Makine è l'autore. Davvero splendido, di quei libri che, quando lo chiudi, ti dici: -Peccato, è finito. E ora?

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. libri Andrei Makine

permalink | inviato da Ermione il 27/11/2009 alle 23:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


1 marzo 2009

Incipit

Un nuovo mese, marzo. Si gira la pagina del calendario, si girano le spalle ai giorni passati, quelli cupi e tristi, grigi e solitari. Si cominciano nuove cose. Un golf di un bel blu. Un libro che, dicono, è bellissimo. Un cd del Balanescu Quartet.
L'incipit di questo che, a parer mio, è uno dei più bei libri di Ian Mcewan. Quando si dice saper scrivere.



 L'inizio è facile da individuare. Eravamo al sole, vicino a un cerro che ci proteggeva in parte da forti raffiche di vento. lo stavo inginocchiato sull'erba con un cavatappi in mano, e Clarissa mi porgeva la bottiglia - un Daumas Gassac del 1987. L'istante fu quello, quella la bandierina sulla mappa del tempo: tesi la mano e, nel momento in cui il collo freddo e la stagnola nera mi sfioravano la pelle, udimmo le grida di un uomo. Ci voltammo a guardare dall'altra parte del prato, e intuimmo il pericolo. L'attimo dopo, correvo in quella direzione. Si trattò di un rivolgimento assoluto: non ricordo di aver lasciato cadere il cavatappi, né di essermi alzato, di aver preso una decisione, né di aver sentito la raccomandazione che Clarissa mi rivolse. Che idiozia, lanciarmi dentro questa storia e i suoi labirinti, allontanandomi di volata dalla nostra felicità, tra l'erba tenera di primavera accanto al cerro. Un altro grido e l'urlo del bambino, affievolito dal vento che spazzava le chiome alte degli alberi lungo le siepi. Accelerai la mia corsa. A quel punto, improvvisamente, da angolazioni diverse del prato, altri quattro uomini stavano convergendo sul luogo dell'incidente, correndo come me.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. letteratura incipit. mcewan

permalink | inviato da arfasatto il 1/3/2009 alle 22:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


29 luglio 2008

29 luglio, gatti e libri

Così è arrivato ancheil mio compleanno. Il 29 luglio, piena estate, la stagione che amo di più.
Mi regalo sempre dei libri, li preferisco a tutto.
Anche le mie gatte li prediligono scegliendoli per i loro sonni misteriosi.
E, come sempre, i libri occuperanno una buona parte della mia valigia delle vacanze; mi aspetta la Corsica, con il suo mare, i monti ed i torrenti dell'interno, i paesi arroccati sulle vette o distesi lungo le coste.
E buone vacanze a chi passa di qui.



UN GATTO NON DORMIREBBE MAI SU UN LIBRO MEDIOCRE



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. libri gatti

permalink | inviato da arfasatto il 29/7/2008 alle 22:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (28) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
arte
poesia
musica
libri
cinema

VAI A VEDERE

Agireora
Forum Etici
Movie database
V.I.V.O.
Cinema, amore mio
Vegan Italia
Fahrenheit radio3
LAV
Rick


  ***********************************












Ian Mcewan


Sandro Penna


Sylvia Plath

                                          Io mi troverò sempre più a mio agio
                                                                          e d'accordo con una minoranza



   SOLE IN LEONE
 

 

... 


 

CERCA